Drenare i Liquidi in eccesso

Drenare i liquidi significa urinare con frequenza e produrre urine dal colore limpido e dall’odore poco pungente, segno di un corretto smaltimento delle tossine.

Quando il corpo appare gonfio, con edemi concentrati in alcune aree come il viso, le gambe e l’addome, è possibile che ci sia un problema di ritenzione idrica. Non sempre questa condizione ha un significato patologico; nelle donne, ad esempio, è comune soffrirne nella fase che precede l’arrivo del flusso mestruale e ha origine ormonale. Tuttavia, se il disturbo si manifesta di frequente o addirittura appare cronico, tra le cause potrebbe esserci una insufficienza renale o problemi circolatori e venosi.

Anche se il corpo umano è fatto per il 70% di acqua, è però vero che quando questi liquidi ristagnano eccessivamente nei tessuti generando gonfiore, è un segno che il sistema drenante dell’organismo non funziona correttamente o che ci sono aree in cui i liquidi rimangono “intrappolati”. E’ il caso della cellulite, che si forma in zone specifiche, in genere cosce e glutei, per un difetto della microcircolazione.

In tutti questi casi è necessario stimolare il drenaggio dei liquidi accumulati al fine di eliminare le tossine in essi concentrate e di ritrovare leggerezza e regolarità.

Bere molta acqua è il primo mezzo per aiutare i reni a combattere la ritenzione idrica perché, contrariamente a quando si potrebbe pensare, meno si beve, più il corpo è spinto a trattenere i fluidi presenti negli organi e nei tessuti per compensarne la carenza, e quindi ecco che si verifica il gonfiore.

Ma bere potrebbe non essere sufficiente, è infatti importante assumere alimenti e bevande che a loro volta esplichino un effetto drenante. Tra questi si annoverano frutta e verdura ricchi di acqua e di minerali con effetto disintossicante e purificante. I frutti e gli ortaggi con più spiccata azione anti gonfiore sono finocchi, ananas, pomodori, cetrioli, albicocche, angurie, meloni.

Onde evitare di far ristagnare i liquidi nel corpo è anche opportuno limitare l’apporto di sale nella dieta e aiutarsi con bevande che favoriscano lo smaltimento dei liquidi e aiutino la naturale funzionalità delle vie urinarie.

I drenanti sono ottimi e indispensabili prodotti, ideali soprattutto nel periodo pre-estivo, per un azione efficace e “veloce”. Difatti hanno il vantaggio di avere un effetto pressoché istantaneo, facendoci sentire subito più sgonfi e meno intossicati. In presenza di cellulite poi sono davvero fondamentali, abbinati sempre ad una dieta adeguata e un minimo di attività sportiva. Tra i drenanti interni e esterni  la migliore efficacia è esplicata dai drenati ad uso interno, in quanto agiscono sui meccanismi chiave legati alla ritenzione idrica. Difatti hanno:

  • Azione diuretica: agiscono sui reni aumentando la produzione di urina.Es. Ananas, betulla, cetriolo, pilosella, centella, ortosiphon
  • Migliorano la funzione digestiva e depurativa: Alcuni drenanti contengono una serie di sostanze che migliorano e stimolano l’attività intestinale. Altri invece agiscono sul fegato,che come sappiamo è l’organo principale deputato alla depurazione dell’organismo. Il risultato? Si favorisce l’eliminazione delle sostanze di scarto e delle tossine, facendoci sentire meglio e più sgonfi.In più alcuni drenati contengono anche sostanze dall’azione carminativa, ossia eliminano fisicamente i gas presenti all’interno dell’intestino, riducendo la fastidiosa sensazione di pancia gonfia.Es. Fibre naturali, tarassaco, carciofo ecc..
  • Migliorano il microcircolo : sostanze come i flavonoidi, aiutano e migliorano la circolazione dei liquidi corporei, diminuiscono la permeabilità dei capillari e evitano che i liquidi , presenti all’interno dei vasi, fuoriescano nei tessuti, riducendo edemi e gonfiori.
  • Svolgono una forte azione antiossidante: gli antiossidanti riducono la formazione di radicali liberi, nemici primari della nostra bellezza e benessere.

Chiedi consiglio alla Tua Farmacia di fiducia, noi siamo qui per aiutarti e consigliarti.

 
Lascia un commento